Google My Business: un asso nella manica per farsi trovare sulle mappe e non solo

Impossibile negare che la navigazione dei nostri giorni è sempre più “on the go”: smartphone in mano ed occhi puntati sullo schermo, ci siamo trasformati in un popolo di “ricercatori” ovunque andiamo, anche mentre camminiamo (forse è anche per questo che mi gira spesso la “cabeza”).

Tutto ciò che chiediamo al nostro smartphone si basa sulla nostra posizione, i risultati di ricerca si ricompongono, come per magia, da ogni luogo in cui effettuiamo una ricerca.

Con un bacino di utenza così alto, la tua azienda non può ignorare una potenzialità commerciale del genere.

Che cosa devo fare per essere presente?

Come faccio ad essere presente sulle Mappe di Google in modo corretto e gestire i dati della mia attività commerciale? Semplice, attiva la tua Google My Business!

Prima di iniziare ti consiglio di preparare almeno una decina di foto ufficiali della tua attività, pensare ad una descrizione breve che possa spiegare con semplicità cosa offri, crearti un account Google (se non ne hai già uno).

Pronto? OK.

Accedi al servizio di Google My Business (gratuito) con il tuo account Google e, seguendo la procedura step by step, realizza la tua scheda completandola con tutti i dettagli necessari.

https://www.google.com/business/

Google My Business

Segui questi tre passi:

  • Accedi al servizio con il tuo account Google
  • Completa tutte le informazioni richieste (dati di contatto, descrizione e foto)
  • Richiedi il pin per la rivendicazione della tua Google My Business

Attendi qualche giorno e, una volta ricevuto il PIN direttamente presso la tua attività, inseriscilo sul pannello di controllo ed il gioco è fatto.

A questo punto puoi iniziare a SCALARE LE PAGINE DEI RISULTATI DI GOOGLE, semplicemente con la tua Google My Business.

Ricorda, stiamo parlando di risultati organici (ossia naturali) che si possono vedere sia dal PC che dallo smartphone e dal tablet, quindi è fondamentale curare i dati della la tua Google My Business senza dimenticare quelli del tuo sito Web ufficiale (a cui è collegata direttamente).
Voglio segnalarti anche qualche piccolo segreto che ho imparato con l’esperienza.

I clienti cercano attività e negozi su Google, guardando:

  1. la posizione in cui si trovano e le indicazioni stradali per raggiungerli
  2. le recensioni degli altri utenti
  3. i prezzi e le eventuali offerte

Quindi, cura attentamente i dati della tua attività su Google My Business, offri foto realistiche e di alta qualità, mostra i prezzi e ricorda di tenere d’occhio le recensioni dei tuoi clienti per capire cosa vogliono.

Prepara il materiale, ATTIVA LA TUA SCHEDA e continua a tenerla d’occhio, solo cosi potrai migliorare sempre più il tuo posizionamento su Google ed amplificare la visibilità della tua attività.

E dopo essermi registrato ..?

Potenziamo la visibilità della tua mappa! Ci sono alcune attività che favoriscono la visibilità della mappa e chi ti segue nel web marketing dovrebbe avertelo detto! Non è così?

Chi ti segue nel web marketing dovrebbe averti spiegato quanto sia importante, per esempio, curare almeno questi 3 aspetti (e tanti altri, ma non posso dirti tutto subito):

  • La concordanza dei dati NAP (Name, Address, Phone): tutti i punti in cui compare il tuo hotel sul web devono essere d’accordo almeno sui dati fondamentali come il nome della struttura, il suo numero di telefono e l’indirizzo. Altrimenti anche tu perderesti la bussola!
  • Il continuo stimolo e la cura delle recensioni all’interno della tua Scheda Local Google MyBusiness
  • L’aumento delle citazioni spontanee: tutti i riferimenti che si possono leggere sul web al tuo hotel, specialmente quelli di testate autorevoli, sono benedetti. ESEMPIO: se organizzi un evento e qualcuno ne parla e ti cita, è per te un grosso supporto e fa bene anche al posizionamento della tua scheda Local

Parliamo di risultati

Essere presenti nelle Mappe di Google è fondamentale per il tuo business, e soprattutto a costo zero! (per dominare i risultati local, invece, qualche sforzo in più devi farlo. Il tuo Partner Web ti ha già aiutato??)

Se ti stai chiedendo quali sono i RISULTATI CHE SI POSSONO OTTENERE, eccoti alcuni dati reali ottenuti da un nostro cliente a cui abbiamo curato la Seo Local (presenza sulle mappe di Google):

Presente sulle Mappe di Google
hotel gabicce mare Google Maps1

Presente sui risultati organici
hotel gabicce mare per-blog.fw
Vorrei che concentrassi la tua attenzione su 3 elementi molto importanti:

  • la ricerca associa direttamente hotel + località
  • i risultati ottenuti sono di tipo organico (naturali e non a pagamento)
  • la visibilità è massima grazie al box che Google riserva ai risultati geolocalizzati

Questo dimostra come la potenzialità di essere presenti sulle Mappe (da cui Google rintraccia gli elementi da mostrare tra i propri risultati di ricerca) non è assolutamente da sottovalutare.
A tal proposito, vorrei mostrarti i numeri ottenuti da questa struttura grazie alla presenza sulle Mappe di Google NEGLI ULTIMI 90 GIORNI:

Solo i numeri che contano

Ecco un po’ di numeri ottenuti grazie al posizionamento nei risultati local in soli 90 giorni.

Statistiche-visualizzazioni.fw

Statistiche-click-e-telefonate.fw

Grafici estrapolati direttamente dal pannello di controllo di Google My Business.

Negli ultimi 3 mesi, quelli estivi che sono fondamentali per un hotel in località marittima, i principali risultati ottenuti sono:

  • oltre 274.000 visualizzazioni (ossia comparse) sui risultati di ricerca
  • 3.150 click ottenuti direttamente dai risultati organici (ossia naturali) di Google
  • quasi 230 chiamate ricevute direttamente dall’hotel tramite smartphone

Sono convinto che anche a te piacerebbe avere questi risultati per la tua attività commerciale, a meno che non hai deciso di chiudere tutto e andare a vivere in Thailandia.

Adesso sai cosa dovresti fare e che risultati puoi ottenere (se vuoi possiamo seguire il discorso al posto tuo, clicca qui!).

Non hai dunque più scuse: è il momento di agire!

Riccardo

Commenti di Facebook

Condividi su:
Share On Facebook
Share On Twitter
Share On Google Plus
Share On Linkedin

2 Comments

  1. giuseppe stile 21 ottobre 2015
  2. Riccardo Riccardo 21 ottobre 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*