Perché fare Revenue oggi?

Siamo nell’era del web, precisamente nella 2° era del web, dove al centro c’è il consumatore con le sue interazioni, il suo mettersi al centro, il suo essere sociale anche online.

Le dinamiche di internet hanno completamente cambiato le logiche di progettazione e di prenotazione della vacanza. Ecco perché occorre attivarsi per essere là dove i clienti sono: online.

Bisogna però esserci nel modo giusto e utilizzare le tecniche giuste per vincere.

Il revenue penalizza i vecchi clienti?

Fare revenue oggi significa dunque sapere creare, posizionare e vendere il proprio prodotto in canali nuovi, a mercati nuovi e con tecniche di vendita affinate e non più approssimative.

La vendita dinamica che il revenue suggerisce vuole essere il modo per personalizzare il prezzo riuscendo a colpire quanti più clienti possibile. Bisogna avere però una linea guida che non tragga in inganno e non causi cancellazioni o penalizzi i vecchi clienti o la vendita offline, che per certe realtà è ancora il cavallo di battaglia.

Il revenue oggi è la risposta a un mercato in costante cambiamento, dove da un lato è sempre più difficile fare previsioni e dall’altro i flussi turistici sono agevolati dai nuovi canali di vendita e quindi le destinazioni riescono ad aprirsi con più facilità a nuovi mercati.

Attraverso il revenue e le sue tecniche di gestione delle vendite, l’hotel riesce a posizionarsi sul mercato in modo versatile aprendosi nuove opportunità e allargando il bacino dei potenziali clienti.

Revenue e Marketing devono coesistere

Sul Web oggi occorre quindi essere soprattutto VENDIBILI oltre che VISIBILI.

Per far ottenere all’hotel il più alto ROI (Return On Investment) possibile, è necessario studiare un piano di web marketing integrato che sia un insieme di più fattori correlati tra loro.

Oltre a studiare un piano di posizionamento con tecniche affinate, è fondamentale seguire un piano strategico iniziando un percorso che parta dal misurare i dati storici, la redditività delle camere, per arrivare a stilare un pricing dinamico e attività di marketing costanti che aumentino le perfomance.

Non c’è Web Marketing senza Revenue, così come non c’è Revenue senza Web Marketing, perché la differenza la fanno anche i canali e i mezzi con cui si veicola una tariffa e non solo come la si confeziona.

Commenti di Facebook

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*