Google Ads per Hotel – Tutte le novità di uno degli strumenti più potenti per il marketing diretto

Se gestisci il marketing del tuo Hotel, hai sicuramente preso in considerazione almeno una volta la possibilità di pubblicizzare la tua struttura con Google Ads (ex Adwords). E non a torto: nonostante gli ingenti investimenti delle OTA su questo canale, Google rimane una delle piattaforme pubblicitarie più flessibili e interessanti per gli Hotel. Perché? Perché ha uno svariato numero di funzionalità, che se conosciute a puntino, ti consentono di impostare delle campagne altamente mirate e specifiche, in grado di battere la concorrenza delle fastidiose OTA. Nell’articolo di oggi ecco le ultimissime novità di uno degli strumenti più potenti per il marketing diretto del tuo Hotel.

Le ultime novità di Google Ads che gli Hotel dovrebbero conoscere

Il processo di acquisto del consumatore si fa sempre più complesso ma non smette di passare per i motori di ricerca: le prenotazioni sembrano spostarsi sempre più online (Expedia, 2018), dove i dispositivi mobile giocano un ruolo fondamentale nel processo di pianificazione del viaggio, che si conclude principalmente con la prenotazione da desktop (Phocuswire, 2019). In questo contesto, grazie ai suoi continui aggiornamenti, Google Ads mette a disposizione sempre nuovi metodi per consentire agli advertisers degli Hotel di ottimizzare i budget e sfruttare l’automation per lavorare su economie di scala. Ecco le ultime novità!

  • Opzioni di settaggio delle conversioni a livello di campagna

Per favorire la flessibilità e la personalizzazione dell’uso degli account, Google ha introdotto in Adwords la possibilità di impostare le conversioni a livello di campagna piuttosto che a livello di gestione di account (a cui corrispondevano campagne tutte impostate con lo stesso obiettivo). La novità consentirà di tracciare le conversioni di campagne più complesse, come quelle legate a più linee di prodotto (come le tipologie di camere per tipologie diverse di clienti dell’hotel) o servizi (spa, pernottamento, eventi, ad esempio) o con budget differenti da allocare su diversi elementi (camere e servizi).

Se la cosa ti incuriosisce, puoi dare un’occhiata qui per maggiori informazioni.

  • Possibilità di utilizzare Google Ads a seconda della Stagionalità

L’opzione di adattamento delle campagne in base alla stagionalità – una funzionalità decisamente importante per gli Hotel – era già presente in Google Ads ma consentiva di operare con limitati livelli di dettaglio. Ad esempio, non era ancora consentito adattare lo strumento alle promozioni una tantum: d’ora in avanti, invece, sarà possibile impostare un adattamento per il periodo specifico individuato da una promozione nota per sfruttarne il potere di conversione. Grazie a questa funzionalità, potrai creare delle campagne di Google Ads specifiche. Un esempio? Delle campagne che ruotano intorno ad eventi annuali dedicati al mondo B2B, come fiere di settore e convention.

Fonte: Google

  • Massimizzazione del valore di conversione

Fino a poco tempo fa le strategie di bidding erano focalizzate sulla massimizzazione dell’efficienza, ossia del ROAS – return on ad spending – obiettivo delle campagne. Sapendo che molti advertisers hanno necessità di focalizzarsi su metriche diverse come quelle che esprimono volumi di vendita e crescita, Google ha introdotto in Ads il nuovo metodo di massimizzazione del valore di conversione, che consentirà di ottimizzare il bidding per il più alto valore di conversione entro un budget dato. In questo modo gli Hotel che investono sul canale potranno attivare strategie mirate per spingere determinate linee di camere e servizi.

  1. Regole di valore

Non tutte le conversioni (come le prenotazioni di una suite o di una camera con vista, ad esempio) hanno lo stesso valore, giusto? A breve Google introdurrà la possibilità di indicare i valori della conversione in base a caratteristiche quali la localizzazione geografica, i dispositivi utilizzati e le audience per favorire un maggiore allineamento con gli obiettivi di vendita.

  • Estrazione dei report su Google Sheet

La nuova funzione introdotta da Google Ads consente di estrarre i dati direttamente sotto formato Google Sheets.

Ottimo per chi ha bisogno di creare report velocemente e condividerli con il proprio team e velocizzare il passaggio di informazioni per la strategia di Marketing dell’Hotel.

  • Nuovi CTA disponibili per le ads nei video

Le potenzialità e l’efficacia dei video nelle strategie di marketing digitale di un Hotel è innegabile. Per favorire le conversioni e migliorare le performance, Google ha introdotto nuove funzionalità per la pubblicità nei video come ad esempio la possibilità di usare nuovi Call-to-Action come il classico “Prenota Ora”: un ottimo sviluppo per gli Hotel.

Ecco un esempio:

E che dire di Google Hotel Ads?

Oltre al “classico” Google Ads, gli Hotel potrebbero considerare anche di usare Google Hotel Ads. Per andare incontro alle esigenze specifiche degli Hotel, Google ha, infatti, creato un servizio altamente specifico che consente agli Hotel di mostrare i propri annunci, completi di informazioni quali la disponibilità trasversale sulle diverse OTA e i prezzi, su:

  • Search

  • Maps

  • Assistant

Tuttavia, tieni presente che l’utilizzo di Google Hotel Ads non è così immediato come per Google Ads e l’efficacia dello strumento rispetto ai tuoi obiettivi dev’essere valutata attentamente. Ad esempio, al momento, per attivare lo strumento:

  • Dovrai ricorrere a un partner autorizzato che si occupi dell’integrazione delle informazioni
  • Occorrerà valutare se sei in linea con i requisiti imposti da Google per l’attivazione dello strumento

In più, tieni sempre a mente che il tuo annuncio apparirà nei risultati di ricerca insieme a tutti gli altri Hotel della zona e mostrerà le tue disponibilità anche sulle OTA a cui sei iscritto: un punto non troppo a vantaggio delle prenotazioni dirette.

Per il tuo caso specifico, potresti anche trovare maggiori ritorni con il “classico” ma più flessibile Google Ads, che con i diversi tipi di campagne a disposizione (search, display, smart, video, app…) può aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi senza necessariamente ricorrere al più complesso Google Hotel Ads.

Google Ads e Hotel: un connubio vincente?

Per comprendere se Google Ads è lo strumento di promozione adatto per la promozione del tuo Hotel, sicuramente dovrai lavorare di analisi e benchmarking.

Al momento nel travel, secondo quanto riportato da WordStream, i valori medi da dispositivi mobile sono i seguenti:

  • CPC medio:
  • Search: 1,89$
  • Google Display Network: 0,47$
  • CTR (click-through-rate) per la search: 5,36%, tra i più alti e superiore alla media generale (4,1%)
  • Conversion Rate:
    • Search: 2,40% (vs la media di 3,48%)
    • Google Display Network: 0,48 % (vs la media di 0,72%)

Fonte: WordStream, 2018

Il consiglio migliore che possiamo darti?

Se non hai a disposizione staff o un consulente di riferimento, è sicuramente opportuno rivolgersi a un’agenzia specializzata che saprà supportarti nella valutazione degli strumenti più adatti per promuovere il tuo Hotel, a partire da Google Ads.

Main image credit

Commenti di Facebook

Condividi su:

2 thoughts on “Google Ads per Hotel – Tutte le novità di uno degli strumenti più potenti per il marketing diretto

Rispondi a Upiddu Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*