HOTEL CALL TRACKING: come tracciare il fatturato dalle telefonate di Google Ads

Oggi sveliamo come sia possibile per un Albergatore venire a conoscenza del fatturato generato dalle campagne Google Ads, in particolare per quello che riguarda i preventivi inviati dall’Hotel e, udite udite, anche dalle telefonate ricevute.

Piccola premessa:

Quando un nuovo Albergatore si rivolge a noi, la leva che lo spinge a sceglierci è quella di aumentare la propria indipendenza nell’acquisizione di clienti online, ma dopo il primo briefing, dove si analizzano i dati web storici, spesso, ci si accorge della mancanza di configurazioni avanzate di tracciatura in Google Analytics, decisiva a svelare quei numeri che indicano la bontà o meno delle azioni di marketing.

Potrebbero non esserci strumenti quali Booking Engine e CRM, o addirittura potrebbero essere inadeguati per avere una connessione avanzata con Analytics, con il sito e i principali canali di Advertising.

Tradotto: nei report sulle performance generate da attività di Marketing che l’agenzia dovrebbe sempre condividere con te, in questo caso mancherebbe QUEL NUMERINO che tutti gli albergatori vorrebbero, ovvero gli EURO generati dagli investimenti delle singole campagne. 

Per “Tracking Avanzato” intendiamo la capacità di collegare a qualsiasi campagna su Google e Facebook Ads una prenotazione online diretta o una semplice Richiesta Informazioni da Form e, in alcuni casi, anche le telefonate.

È quest’ultima la GRANDE NOVITÀ di cui ti parleremo di seguito nell’articolo.

I 2 Software di vendita che non possono mancare in Hotel:

– Booking Engine (per la prenotazione online) 

– CRM (per le prenotazioni on request

La maggior parte dei software di prenotazione online (booking engine) spesso consente la tracciatura avanzata con Google Analytics, quindi l’attribuzione di una prenotazione ad una campagna ADS (dove investi il tuo budget). Il consiglio che ti diamo è quello di VERIFICARE se la sezione “e-commerce” in Analytics sia attiva.

Invece, per quanto riguarda le richieste informazioni e le telefonate provenienti dagli annunci (on request), fino a qualche tempo fa poter attribuire il risultato in termini di euro era quasi un miraggio.

Ora le cose sono cambiate.

Negli ultimi anni abbiamo assistito all’avvento di alcuni CRM per Hotel che, oltre a generare preventivi emozionali (ma anche inviare mail automatiche, gestire le caparre, profilare il database eccetera), sono diventati utilissimi in tutto il processo operativo di “vendita a preventivo”, quindi per tutta la parte di quei clienti che non vogliono prenotare online ma che cercano per svariati motivi il contatto diretto con l’Hotel. E lo fanno attraverso:

  • Richieste informazioni (form del sito) 
  • Telefonate 
  • E-mail diretta

Alcuni CRM per hotel come Quoto hanno colmato quel vuoto di statistiche avanzate grazie ad una connessione con il tuo marketing. 

Come per il Booking Engine, anche per il CRM è diventato possibile così avere dati completi in termini di FATTURATO: tutto ciò che serve ad un Albergatore per capire quanto gli costa acquisire un cliente.

Inoltre, non tutti, ma solo alcuni CRM, sono dotati di un Form “Marketing First”, cioè completamente connesso non solo al sito ufficiale dell’Hotel e alle landing page utilizzate nelle campagne ADS, ma collegato anche a Facebook, Google Ads e a Google Analitycs.

Questo ecosistema di strumenti e canali connessi tra loro rende possibile avere dati e-commerce di estrema importanza sulle singole campagne ADS.

Ecco i macro dati di cui hai bisogno per valutare una campagna per il tuo Hotel:

  • Budget investito 
  • Nr. Preventivi inviati 
  • Nr. Prenotazioni chiuse
  • Fatturato totale
  • Incidenza sui costi

REPORT AVANZATO:

Nello screen successivo, come anticipato, ti riporto un esempio di report, possibile solo con un CRM che ti fornisca un Form “intelligente e connesso a tutti i canali”.

Nelle campagne social viene assolutamente escluso lo strumento booking engine, in quanto non adatto ad un pubblico “FREDDO”. Avrebbe il solo risultato di bruciare il tuo budget.

Il primo obiettivo, dopo aver selezionato un pubblico profilato, è quello di GENERARE RICHIESTE, catturando i loro dati (possono tornare molto utili in un secondo tempo), per poi inviargli un’offerta commerciale, creando così un contatto con il cliente.

In ultimo, monitorare i dati, attraverso tutta una serie di KPI (Key performance indicator), dalle quali poter trarre le conclusioni sulla bontà del tuo investimento.

Google Ads e Crm Quoto, ora le telefonate si tracciano!

La grande novità (che abbiamo presentato ai nostri clienti soltanto pochi mesi fa in BETA) riguarda la possibilità – per le singole campagne con numero di inoltro Google Ads – non solo di sapere quante telefonate sono state generate, ma addirittura conoscere quante di queste sono andate a buon fine e soprattutto quale fatturato hanno generato.

Avere un marketing che performa è chiaramente ciò a cui tutti aspirano, ma a patto che si parli il più possibile di EURO, evitando di entrare nel mondo irreale dei post “iper creativi” nelle pagine organiche dei social, di storytelling assurdi (seppur importanti, se fatti per raccontare il Brand), evitando cioè tutte quelle attività che servono solo a gonfiare il proprio ego e che alla fine non restituiscono un risultato certo, quelle che in gergo vengono chiamate “vanity metrics”. 

E tu a che punto sei con la tracciatura avanzata? 

Non lo sai? 

Se vuoi un check up GRATUITO sulla tua situazione, compila il form che trovi a fondo pagina e organizzeremo una videocall insieme per analizzare: 

  • Le azioni di Marketing del tuo Hotel 
  • La tracciatura tra strumenti e canali di promozione (Google Analytics) 

Ci vediamo alla prossima, o ancor meglio in video call 🙂 ! 

P.S.

Se questo Post è stato di tuo gradimento, condividilo con un tuo amico Albergatore

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp

Commenti Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.