“Index Score Marketing”: perché il tuo Hotel deve conoscere questo parametro

Tra le tante parole inglesi, facenti parte del glossario dell’albergatore (oltre ai soliti termini come revenue management, pms, crm, cms, e chi più ne ha, più ne metta), ce n’è uno che ad oggi è praticamente ignorato dai più, l’INDEX SCORE MARKETING.

La domanda più comune che ci viene fatta dai nostri clienti è:

“A cosa serve avere questo parametro?”

Molto semplice: serve a svelare QUANTO IMPATTANO I TUOI INVESTIMENTI sulle conversioni generate da tutto l’universo Web della struttura ricettiva.
È un parametro che amiamo controllare prima di andare a consultare le performance delle singole campagne (nel caso ti fossi perso l’articolo, puoi consultarlo qui: HOTEL CALL TRACKING: Come tracciare il fatturato dalle campagne Google Ads).

L’Index score Marketing, oltre ad aiutare l’Albergatore a capire la bontà delle campagne, ti mostrerà anche COME SAREBBE POTUTA ANDARE LA STAGIONE SENZA UN PIANO MARKETING, quindi con la sola domanda organica spontanea, portata organicamente dal tuo brand e dalla tua destinazione. 

Sappiamo che uno dei blocchi principali che “paralizza” l’albergatore è quello di ANTICIPARE l’investimento in Marketing con L’INCERTEZZA DELLE PERFORMANCE GENERATE, un po’ come quando con la nostra auto viaggiamo in autostrada con nebbia fitta e la prima cosa che ci viene spontaneo fare è alzare il piede dall’acceleratore. Tutto nella norma. 

Dal 1998 ci occupiamo di “Direct Hotel Marketing” e, ancora oggi, notiamo che esistono da parte di alcuni Albergatori delle frizioni importanti rispetto all’investimento in “acquisizione clienti”.

Da un certo punto di vista, questo timore è del tutto giustificato da alcuni fattori, che ora vediamo. 

I 5 principali motivi per cui alcuni albergatori decidono di non investire nel piano marketing

Confrontandoci quotidianamente con hotel di tutta Italia, abbiamo riscontrato che i motivi che li rendono scettici e timorosi, sono quasi sempre legati alla LORO ATTUALE AGENZIA che: 

  • Non gli ha mai settato gli strumenti di base per avere dati analitici 
  • Non si è mai preoccupata di fargli un report facilmente consultabile 
  • Non gli ha mai presentato un piano marketing scritto e condiviso 
  • Non ha mai fatto un’analisi approfondita della struttura e dei clienti target
  • Non ha mai consigliato di installare software di vendita per misurare le conversioni

Queste sono le principali frizioni giustificate dalla loro esperienza per così dire poco esaltante, ma il problema è che mentre tu alzi il piede dall’acceleratore GLI ALTRI ALBERGATORI volano sul web. 

Per questo motivo in questo articolo abbiamo deciso di fare luce sull’Index Score Marketing, un dato che dovresti conoscere, se hai un piano di marketing online.

I 2 parametri principali per definire l’Index Score Marketing

Il primo parametro è quello organico, ovvero tutte le conversioni che sarebbero arrivate a prescindere da attività di direct marketing.

Per semplificare, la domanda organica è così composta: 

– Domanda generata dal Brand del tuo Hotel
– Domanda generata dal Brand della destinazione
– Domanda generata dai Big Player: Ota e Metasearch etc..

Esistono anche altre forme di domanda organica.. 

Se per la domanda organica non serve fare nulla (se non attendere che le richieste arrivino nella tua casella di posta), per quanto riguarda il secondo parametro dell’Index Score Marketing le cose stanno diversamente. 

Il secondo parametro è quello generato dal piano marketing. Attraverso attività pianificate di Direct Marketing puoi ispirare utenti target attraverso i social, intercettare una domanda consapevole attraverso Google, comunicare al tuo database attraverso un piano di newsletter, seguendo quello che comunemente viene chiamato “piano marketing”, composto da più attività sviluppate su più canali di promozione, che hanno obiettivi mirati e ben pianificati. 

Nell’esempio qui sopra (ovviamente tutto filtrato da Google Analytics) si può notare che il piano marketing di questo Hotel ha portato il 76,14% di richieste informazioni, prenotazioni, telefonate tracciabili, mail dirette.

(Considera peraltro che ci sono conversioni non misurabili, quindi I DATI SONO SEMPRE SOTTOSTIMATI).

Dopo aver misurato le singole attività di marketing per capirne le performance attraverso report avanzati, è quindi possibile avere anche un dato macro che riguarda tutte le conversioni portate dagli investimenti messi a budget, ovvero IL PUNTEGGIO DEL PROPRIO MARKETING, il peso che ha avuto il piano marketing su tutte le conversioni ricevute in un dato periodo.

È questo l’Index Score Marketing, un dato macro, ma che ti può già dare un idea dell’importanza che possono avere le attività di Direct Marketing. 

E tu sai qual è il tuo Index Score Marketing?

Se stai cercando di avere più chiarezza su quanto peso ha il tuo Marketing, ma non hai mai avuto dati sui quali poter fare considerazioni, i nostri esperti ti aspettano per una video call conoscitiva, dove ti daranno gratuitamente consigli di valore sulla tua specifica situazione. 

Compila il form qui sotto per un check gratuito.

Good Job 💪

Team Network Service

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp

Commenti Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.